POLITICA

CUPPARO HA INCONTRATO OPERATORI TURISTICI DELLA COSTA TIRRENICA

L’assessore: “Sinergia sta dando risultati importanti e significativi”

“La stretta ed efficace sinergia di azione tra Regione, Comuni, operatori turistici, Apt Basilicata, Aziende Sanitarie, personale medico e infermieristico sta dando risultati importanti e significativi in questa difficile stagione turistica”.

Lo ha detto l’assessore alle Attività Produttive Francesco Cupparo che ieri a Maratea, insieme al consigliere regionale Francesco Piro e al sindaco Daniele Stoppelli, ha incontrato gli operatori della filiera turistica della costa tirrenica lucana per fare il punto della situazione.

Cupparo ha aggiornato sull’attività degli uffici dipartimentali per le istanze relative all’Avviso Pacchetto Turismo.

Con il nuovo elenco di questi giorni, che contiene 123 beneficiari e che si somma ai due precedenti, salgono a 907 i soggetti beneficiari, per i quali sono già stati predisposti i provvedimenti di impegno per complessivi 5.974.001 euro e di liquidazione per complessivi 5.834.001 euro.

Nel ricordare che sono 1604 le domande presentate, l’assessore ha ribadito “la tempestività del lavoro svolto dal Dipartimento con l’obiettivo di garantire liquidità ai titolari di impresa, per affrontare nel migliore dei modi la stagione turistica 2020”.

Da parte degli operatori sono venuti giudizi particolarmente soddisfacenti sottolineando che l’A.P. è stato concordato con Consorzi e imprenditori in incontri con l’assessore e che la misura della Regione Basilicata non solo è stata più tempestiva rispetto ai provvedimenti del Governo Nazionale, per i quali si è ancora in attesa dell’erogazione degli aiuti, ma ha avuto l’effetto di incoraggiamento a riaprire le strutture ricettive.

Nell’incontro l’assessore, il consigliere Piro, il sindaco Stoppelli e gli operatori hanno rilevato inoltre che l’avvio a Maratea della seconda fase del progetto denominato “Basilicata 2020 – Turismo Covid Free”, realizzato dall’Asp Basilicata di concerto con il Dipartimento politiche della persona e il Dipartimento politiche di sviluppo, lavoro, formazione e ricerca della Regione, favorisce la realizzazione delle condizioni di “vacanza Covid free” sulla costa tirrenica lucana, come nel Metapontino, nei Parchi nazionali Pollino e Appennino Lucano e in tutti i comprensori turistici delle aree interne.

Le Unità Speciali Covid-19 specifiche attivate presso i Presidi Ospedalieri Distrettuali di Chiaromonte e Maratea, a servizio dell’area del Parco Nazionale del Pollino e della costa tirrenica, ed ancora a Policoro e a Matera – è stato sostenuto – sono gli strumenti per offrire sicurezza e rilanciare il turismo in Basilicata.

L’assessore Cupparo, in proposito, ha ribadito l’impegno della Giunta, di intesa con l’Apt Basilicata, con cui è stata concordata la campagna “Basilicata en plein air”, a continuare a monitorare l’andamento della stagione turistica in corso.

Back to top button