POLITICA

Governo, Lega presenta al Senato mozione di sfiducia a Conte

La Lega presenta in Senato una mozione di sfiducia al premier Giuseppe Conte. Troppi no (da ultimo il clamoroso e incredibile no alla Tav) fanno male all’Italia che invece ha bisogno di tornare a crescere e quindi di andare a votare in fretta. Chi perde tempo danneggia il Paese e pensa solo alla poltrona, afferma il partito guidato da Matteo Salvini.

“Chi perde tempo vuole solo salvare la poltrona. Per qualcuno prima la poltrona, per noi prima gli italiani. No inciuci! No governi tecnici! No giochini di palazzo! L’Italia dei Sì non aspetta, la parola subito al Popolo!”. Lo scrive su Twitter il leader della Lega Matteo Salvini, che pubblica un video che lo ritrae commosso al comizio di ieri.

Al momento non è previsto alcun incontro al Quirinale fra il premier Giuseppe Conte e il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. In base a quanto si apprende, oggi il presidente del Consiglio dovrebbe passare la giornata fra la famiglia e Palazzo Chigi.

Piazza Affari sotto la morsa della crisi di Governo. Il Ftse Mib lascia sul terreno l’1,61% a 20.502 punti con le le banche in affanno mentre lo spread tra btp e bund, dopo un’apertura a 232 punti, lima a 229. Nel credito Ubi perde il 4,14%, Banco Bpm il 4,7%, Mps il 4,77%, Bper il 3,6%, Unicredit il 3,53%, Intesa il 3,49%, Fineco il 2,57%. In un listino per buona parte in rosso, Telecom lascia il 2,1%, Italgas il 4,7%, Fca l’1,99%, Generali l’1,64. Tra i big si salvano in pochi Stm guadagna lo 0,99% e Atlantia l’1,58% con Kepler Cheuvreux che alza la raccomandazione a ‘buy’ e vede il prezzo obiettivo a 28 euro (l’attuale è di 23,8). Il mercato guarda poi al giudizio di Fitch sul rating italiano con gli analisti che si attendono un downgra.

 

Condividi

Related Articles

Back to top button
Close